Migliorare le infrastrutture idriche da remoto per oltre 4 milioni di italiani: Acquedotto Pugliese lo fa migrando a SAP S/4HANA

Il progetto di trasformazione digitale che sta coinvolgendo Exprivia, in collaborazione con il Gruppo SNP, coinvolge circa il 30% della popolazione dell'Italia meridionale

Garantire l’evoluzione digitale degli strumenti gestionali a propria disposizione

Affronta le sfide e le opportunità in modo flessibile, rapido e sempre aggiornato

Richiedi informazioni
Il Gruppo Acquedotto Pugliese SpA (AQP) è l'infrastruttura pubblica di approvvigionamento idrico-potabile della regione Puglia e di alcuni comuni della Campania. Il Gruppo fornisce acqua potabile a un totale di circa 4 milioni di persone in Puglia e 30.000 in Campania. Ciò rappresenta circa il 30% della popolazione totale dell'Italia meridionale, dove il miglioramento delle infrastrutture idriche è di fondamentale importanza per il progresso dell’area.

L’esigenza
Considerata l’elevata densità di popolazione dell’Italia meridionale a cui dover garantire l’approvvigionamento di acqua pubblica, AQP ha ritenuto necessaria l’evoluzione digitale degli strumenti gestionali a propria disposizione.

AQP ha quindi cominciato un percorso di Digital Transformation avviando la migrazione a SAP S/4HANA attraverso un’esecuzione da remoto. Exprivia e SNP (azienda partner svizzera leader in digital transformation), per consentire ad AQP di ottenere il massimo valore aggiunto da tale operazione, hanno incluso nella valutazione una scansione del sistema con Crystal Bridge®, la piattaforma di trasformazione dei dati creata da SNP.

Il progetto
Per supportare il programma di trasformazione richiesto dal cliente, Exprivia e SNP hanno avviato il processo di migrazione da remoto, un aspetto fondamentale considerato il periodo di emergenza che stiamo vivendo. Il progetto SHAPE ha visto all’opera un team internazionale composto da circa 50 consulenti collegati in remoto, oltre che dall’Italia, da Spagna, Svizzera, Germania, Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacchia.

La migrazione a SAP S/4HANA ha incluso, tra le altre cose, l'introduzione di un nuovo SAP GL, General Ledge, per la parte finance e contabilità. Inoltre, grazie alla soluzione Bluefield creata da SNP, è stato possibile integrare e rendere subito fruibili agli operatori AQP soluzioni e dati, precedentemente in uso nel vecchio sistema, all’interno del nuovo sistema continuando ad utilizzarli. Il progetto prevede, a valle della migrazione, la revisione – sulla base delle nuove features innovative offerte da SAP S/4HANA, dei processi core di AQP e l’adeguamento dei sistemi di Business Intelligence. L'evoluzione è stata realizzata nei tempi previsti, circa 10 mesi, e ha permesso la migrazione di un DB dalle dimensioni di circa 7 TByte nel ridottissimo periodo di downtime di circa 36 ore. Il nuovo sistema è stato reso fruibile al Business di AQP dopo 72 ore.

Avere un sistema di gestione altamente performante e scalabile consente sin da subito, ad AQP, di ottimizzare i costi sia di gestione del landscape SAP, sia quelli di conduzione dell’Ente che vedrà ridursi i tempi di latenza legati ad attività core.

I benefici
Exprivia e SNP hanno dimostrato la loro competenza chiave nell’implementazione di progetti complessi da remoto. La migrazione a SAP S/4HANA consente di supportare il cliente nell’affrontare le sfide e le opportunità dell'era digitale in modo flessibile, rapido e sempre aggiornato. La nuova suite S4 è progettata per fornire il miglior supporto possibile per la trasformazione digitale delle aziende.