Exprivia IoT.
L'Internet R-evolution.
Coniato da Kevin Ashton in una conferenza del '93, il termine è diventato realtà in breve tempo. Oggetti reali comunicano sé stessi e ricevono informazioni da parte di altri oggetti, tanto che programmare elettrodomestici tramite la rete o recuperare dati analitici di prestazioni sportive tramite rilevatori sul percorso è, per tanti, la quotidianità vissuta attraverso un comune smartphone.

Concretamente virtuale

Exprivia ha attivato una serie di progetti che riguardano trasversalmente domotica, robotica, avionica, biomedicale, monitoraggio in ambito industriale, telemetria, reti wireless di sensori, sorveglianza, rilevazione eventi avversi ed altro ancora riguardante ambienti e concetti della vita quotidiana.

Richiedi informazioni
I dispositivi connessi a Internet saranno 20 miliardi entro il 2020 ed i campi di interazione coinvolgeranno in maniera sempre più capillare i processi produttivi industriali, la logistica, l’infomobilità, l’efficienza energetica, l'assistenza remota, la tutela ambientale. L’IoT è dunque potenzialmente in grado di incidere positivamente sull’idea stessa di impresa, di lavoro, di studio, di salute, di vita.

Attenta a queste prospettive, Exprivia ha attivato una serie di progetti che riguardano trasversalmente domotica, robotica, avionica, biomedicale, monitoraggio in ambito industriale, telemetria, reti wireless di sensori, sorveglianza, rilevazione eventi avversi ed altro ancora riguardante ambienti e concetti della vita quotidiana.

Aree progettuali:

Smart Factory

Smart City

Smart Environment

Smart Economy & People

Smart Energy

Smart Health

Smart Living

Smart Government

Smart Mobility


Exprivia SpA Società soggetta a direzione e coordinamento della società Abaco Innovazione SpA

Sede Legale Via A. Olivetti 11 70056 Molfetta BA
Capitale Sociale i.v. Euro 26.979.658,16 • N. iscrizione al Reg. Imprese di Bari e C.F. 00721090298 P. IVA 09320730154
exprivia@pec.it
credits